25.08.17

Si apre, tra animazione di strada, musica, arti visive la nuova stagione del Nuovo Teatro delle Commedie

SI aprirà venerdì 6 ottobre la nuova stagione del Nuovo Teatro delle Commedie,con una serata all’insegna della musica, delle arti e dell teatro. Durante la giornata saranno previste inluoghi strategici della città delle azioni artistiche, seguendo un’idea di un teatro diffuso in cui le arti, gli spazi e I cittadini si incontrano. La festa vera e propria negli spazi di via Terreni partirà alle 22 con la Zastava Orchestra che animeranno la serata con sonorità folk e balcaniche, e a seguire dj set peruna grande festa. La sala degli asili notturni invece ospiterà la Milonga organizzata dal corso di tango del NTC. La serata ospiterà anche una tappa del Mercantile.

La stagione che sta aprendo è la quinta sotto la gestione dell’ ‘Associazione Pilar Ternera, che ha visto lo spazio aprirsi e crescere di anno in anno, sia dal punto di vista delle presenze, che delle proposte culturali. Sono stati circa 130 gli eventi che hanno animato la stagione 2016-17 che come di consueto hanno spaziato tra il teatro ragazzi, teatro comico e d’autore, musica, cinema festival, che hanno visto più di 8000 presenze per gli eventi a biglietto. Importanti numeri sono stati raggiunti anche per quanto riguarda i progetti rivolti alle nuove generazioni e agli istituti scolastici, in collaborazione con il Cred del Comune di Livorno, che hanno visto la partecipazione di 72 istituti scolastici, con più di 5000 spettatori per i saggi finali.

Un percorso di qualità quello del NTC che lo scorso anno ha visto il riconoscimento da parte della Regione Toscana come spazio di residenza, grazie al costante lavoro che negli ultimi anni sta svolgendo sul territorio, creando sinergie con le istituzioni, come il Teatro Goldoni e altri soggetti professionisti quali la compagnia mowan teatro, la compagnia Garbuggino Ventriglia, la compagnia Brandi Niccolini e allargando a livello nazionale la propria rete di relazioni e collaborazioni.

Anche quest’anno spazio di via Terreni, grazie alle particolarità della struttura, si conferma come centro culturale polifunzionale e aperto alle collaborazioni con le diverse realtà del territorio e non, portando avanti la volontà di stimolare una fruizione quotidiana della cultura e aperta a tutti.

Per questo anche quest’anno la programmazione, sarà rivolta alle diverse fasce di pubblico con proposte diversificate , a partire dalla stagione di Teatro Ragazzi realizzata in collaborazione con il Teatro Goldoni e il Cred di Livorno che si aprirà il 19 novembre con Pilar Ternera/NTC in Cenerentola, per continuare con Sosta Palmizi in Con il naso all’insù, Teatro Sotterraneo con Il giro del mondo in 80 giorni , Sergio Bustric con Il Piccolo Principe, Teatro Trabagai con Sette in un Colpo. Gennaio si aprirà, anche quest’anno con le grandi avventure de Pinocchio di Pilar Ternera. La stagione di teatro ragazzi si concluderà poi nel mese di marzo con Il re Pavone, la nuova produzione del Nuovo Teatro delle Commedie, tratta dalle Fiabe Italiane di Italo Calvino, con la regia di Francesco Cortoni.

Da sempre le stagioni del NTC si sono caratterizzate dalla volontà di portare sempre nuovi stimoli da fuori ma al contempo valorizzare le realtà e le professionalità di casa, e in quest’ottica si muove anche la stagione del teatro comico d’autore, che vedrà nomi come Paolo Hendel, Katia Beni, Anna Meacci, Leonardo FIaschi, Stefano Santomauro,Michele Crestacci, Giovanni Bondi e Guascone Teatro che anche quest’anno porterà al NTC la rassegna Utopia del Buongusto.

Si rinnova poi, nel mese di novembre l’appuntamento con il contemporaneo con la settima edizione del Little Bit Festival, appuntamento annuale sui linguaggi in collaborazione con mo-wan teatro e TeatroGoldoni, momento conclusivo delle attività di residenza che si svolgono durante l’anno negli spazi del NTC. Il Festival si aprirà sabato 28 ottobre al Teatro Goldoni con i tedeschi Familie Flöz  compagnia di teatro internazionale residente a Berlino, che lavora con una costante ricerca e fusione di discipline teatrali secolari come il teatro di figura, il teatro di maschera, la danza, la clownerie, l’acrobazia, la magia e l’improvvisazione. All’interno del festival poi saranno ospitati gli spettacoli selezionati dal bando Italia dei Visionari e dal Bando inBOX, reti nazionali per la circuitazione del teatro contemporaneo a cui il NTC aderisce da l 2017 come soggetto promotore. Protagonisti tra gli altri del festival, la compagnia MeridianoZero di Sassari, i fiorentini Gogmagog, Elena de Carolis, Compagnia Garbuggino Ventriglia, Compagnia Brandi Niccolini, Alice Bachi, Francesco Pennacchia, mowan teatro e Pilar Ternera/ NTC che debutterà con la sua nuova produzione “Scene di Libertà”. All’interno del festival saranno proposte attività collaterali , musicali in collaborazione con Girodisco e formative e seminariali teatrali.

Ottobre poi vedrà la terza edizione dello “Sharinglab Festival”, festival dedicato alle produzioni teatrali che nascono da esperienze laboratoriali, mirato a creare momenti di confronto tra ii soggetti che si occupano di formazione ed educazione teatrale. All’interno dello Sharinglab saranno presentati i lavori finali dei laboratori del NTC e mowan Teatro, della compagnia Garbuggino Ventriglia e Factory e organizzati momenti di incontro e confronto sui temi dell’educazione teatrale rivolti agli operatori e alla cittadinanza.

Non mancheranno gli appuntamenti musicali, con nomi importanti della scena indipendente, a partire da Paolo Benvegnù, Filippo Infante Nu, Niki la Rosa Group, il duo Guidi Carotenuto.

Per quest’anno è stata pensata una ulteriore azione a sostegno delle realtà professioniste e al territorio. A partire da mese di novembre sarà attivato di un progetto per attori pensato e realizzato dalla compagnia Garbuggino Ventriglia, finalizzato alla nascita di una nuova produzione. Gli attori selezionati lavoreranno su due famosi testi shakesperiani, Otello e la Tempesta, intraprendendo un percorso sull’arte dell’attore attraversando questi due testi, i loro temi, le loro domande: per aprire la possibilità di approdare ad una presa di consapevolezza artistica. La produzione debutterò all’interno della stagione NTC, e sarà inserita tra le produzioni del NTC.

Si conferma fondamentale il ruolo della formazione con il potenziamento della proposta rivolta alle diverse fasce di età e di pubblico, con l’apertura di una vera e propria scuola di teatro, in collaborazione con il Teatro Goldoni, mowan teatro, Todomodomusicall, saltimbanco scuola di circo. Da quest’anno infine, con l’obiettivo di offrire nuovi servizi alla comunità che vive il teatro il bar Pilar, bar interno alla struttura sarà aperto durante tutte le attività, sia quelle spettacolari come sempre stato, che quelle formative.

Ti piace questo post?


Con il sostegno della Regione Toscana